Usura ed estorsione: in manette 50enne a Nocera

L’uomo è stato condannato a 4 anni di reclusione in Cassazione e tradotto nel carcere di Catanzaro

di Redazione
venerdì 23 novembre 2018
16:13
40 condivisioni
Michele Grandinetti
Michele Grandinetti

Personale del Commissariato di Lamezia Terme ha eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di Michele Grandinetti, 50 anni, di Nocera Terinese, condannato a 4 anni di reclusione perché responsabile dei reati usura ed estorsione.

È stato accertato che Grandinetti si è reso responsabile negli anni tra il 2005 ed il 2008 di usura ed estorsione ai danni di un imprenditore lametino, per tali fatti è stato condannato dal Gip presso il Tribunale di Lamezia Terme a 4 anni di reclusione, al pagamento di una multa di 900 euro ed all’interdizione dai Pubblici Uffici per anni 5, con condanna confermata in Corte d’appello ed in Cassazione.
Pertanto nella mattinata di ieri gli Agenti del Commissariato lametino lo hanno arrestato e condotto presso la casa Circondariale di Catanzaro.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: