Prostitute nigeriane “liberate” dal sovrano che ha sciolto le maledizioni

Anche in Calabria si vedono gli effetti dello storico editto emesso da re Ewuare II che ha annullato tutti i riti di giuramento ai quali si erano sottoposte le donne oggetto di tratta sessuale

di Tiziana Bagnato
domenica 22 aprile 2018
11:20
14 condivisioni
Ewuare II, sovrano dell’Edo State in Nigeria
Ewuare II, sovrano dell’Edo State in Nigeria

Finalmente libere, sollevate, padrone della propria vita. Le ragazze vittime di tratta che vengono seguite in Calabria nell’ambito del progetto Incipit, hanno ora un motivo in più per tornare a credere con fiducia in un domani migliore.

 

È stata definita come una scelta epocale, che segnerà una linea rossa in una delle piaghe più amare della storia. Ewuare II sovrano dell’Edo, stato della Nigeria meridionale in cui ha sede Benin City, la città da cui proviene la quasi totalità delle donne costrette a prostituirsi con violenza, ricatti e minacce, ha emesso un editto e sciolto tutti i riti di giuramento che vincolavano con terribili maledizioni queste ragazze. Malefici nei quali credono concretamente e che costringono le vittime a prostituirsi per estinguere l'enorme debito contratto con i trafficanti che le portano in Europa ingannandole sul loro destino.

 

La Comunità Progetto Sud, insieme ad altre realtà territoriali, nell’ambito del progetto Incipit, segue donne vittime di tratta sessuale e ha testato con mano come la decisione del sovrano, che ha potere su tutti i sacerdoti dello stato, abbia influito sulle donne. Sciolti i giuramenti, infatti, queste non si sentono più minacciate dalle maledizioni a guardia del patto, che permettevano di tenere in soggezione le vittime anche a migliaia di chilometri di distanza.

 

La notizia tramite internet si è diffusa rapidamente e anche in Calabria le ragazze ne hanno discusso e si sono confrontate traendo sollievo. Anche se ancora molto resta da fare su un tema così complesso in cui criminalità organizzata, indigenza e superstizione sono strettamente legate.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Tiziana Bagnato
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: