Traffico reperti archeologici, Franceschini: «Recuperati migliaia di reperti»

Il ministro ha commentato l’esito dell'operazione dei carabinieri che ha portato all'arresto di una banda di tombaroli che operavano nel Crotonese

di Redazione
18 gennaio 2017
18:12
Condividi
Il ministro Dario Franceschini
Il ministro Dario Franceschini

«Grazie a sofisticate tecniche di indagine e a strumentazioni tecnologiche avanzate, il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale ha condotto a termine con successo un'operazione di contrasto allo scavo clandestino e al traffico illecito di beni archeologici, recuperando migliaia di reperti provenienti dal parco archeologico di Capo Colonna».

 

La “regia” dell’esperto in archeologia dietro il trafugamento dei reperti a Capo Colonna

 

Il ministro dei Beni e delle attività culturali e del Turismo Dario Franceschini ha commentato con queste parole l'esito dell'operazione dei Carabinieri che ha portato all'arresto di una banda di tombaroli che operavano nel Crotonese.

 

Sgominata banda dei “tombaroli”: indagati giudici, avvocati medici e farmacisti

 

Attività complesse che hanno messo in luce un collaudato sistema di trafugamento reperti in una delle maggiori aree archeologiche calabresi: «Un successo - aggiunge il ministro - che conferma le eccellenti capacità investigative di un reparto che dal 1969 agisce in difesa dei beni artistici, storici, archeologici, archivistici e paesaggistici della nazione».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio