Terrorismo, un tunisino detenuto a Cosenza tra i nove espulsi dall’Italia

Lo ha annunciato il Ministro dell’Interno Angelino Alfano domenica scorsa. Il 30 dicembre il tunisino è stato accompagnato alla frontiera assieme agli altri otto sospettati.

di redazione
22 gennaio 2015
09:58
Condividi

Cosenza - Un tunisino, detenuto nel carcere di Cosenza è nella lista dei nove espulsi dall’ Italia perché accusati di terrorismo. Si tratta di Dridi Sabri, 44 anni, detenuto nel carcere di Rossano. Sabri era accusato di terrorismo internazionale e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. La notizia è stata data dal Ministro dell’Interno Angelino Alfano, domenica scorsa, quando ha annunciato l’espulsione dei 9 sospettati.

Sabri, insieme agli altri otto della lista, il 30 dicembre scorso è stato accompagnato alla frontiera sulla base di un provvedimento di espulsione emesso nei suoi confronti dal prefetto di Cosenza, Gianfranco Tomao, e eseguito dal questore, Luigi Liguori.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
COMMENTI
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio