OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.

Statale 107, riapertura a senso alternato: eliminati i massi pericolanti e costone in sicurezza con le reti

Da domani mattina sarà ripristinata la normale circolazione in entrambe le direzioni

di Salvatore Bruno
venerdì 16 febbraio 2018
10:43
3 condivisioni

La strada statale 107 in prossimità di Paola riaprirà stasera a senso unico alternato con semaforo. Da domani mattina, poi, sarà ripristinato il doppio senso di circolazione. «Protezione civile e Anas hanno lavorato ininterrottamente due giorni e due notti per permettere la riapertura del tratto stradale – ha spiegato Carlo Tansi, responsabile regionale della Protezione civile -. In particolare sono stati eliminati i massi pericolanti ed è stata realizzata una barriera paramassi di emergenza».

 

L'intervento nelle ultime 48 ore

Con l'ausilio di una torre faro i tecnici dell'Anas e della Protezione Civile hanno potuto lavorare tutta la notte per mettere in sicurezza il costone sovrastante la carreggiata della statale 107, interessato da una frana in località Castagnelle. I detriti sono finiti sull'asfalto determinando la chiusura al transito dell'importante arteria. La costa tirrenica è di fatto isolata dal capoluogo bruzio: oltre alla silana-crotonese anche la tratta ferrata, com'è noto, è interrotta dopo il sequestro della galleria del Santomarco. 

 

Disagi anche per i pazienti del centro oncologico dell'ospedale paolano

Nella serata di oggi, 16 febbraio, la viabilità dovrebbe essere pienamente ripristinata. Sarebbe scongiurato il rischio di una riapertura parziale con senso unico alternato regolato da un semaforo. Notevoli i disagi per i pendolari, ma anche per i tanti pazienti del centro oncologico dell'ospedale di Paola, circa un centinaio, che da Cosenza si spostano per sottoporsi nel nosocomio della città del Santo, al trattamento chemioterapico. Ieri mattina la sala d'attesa, normalmente brulicante di persone, era pressoché deserta. 

Ecco i percorsi alternativi

Poco agevoli i percorsi alternativi: Paola può essere raggiunta da sud via autostrada svincolando a Falerna e proseguendo sulla statale 18 oppure da nord percorrendo la statale che collega Sibari a Guardia Piemontese. Sconsigliata invece la vecchia strada della Falconara, soprattutto nelle ore notturne quando la scarsa visibilità ed il ghiaccio potrebbero causare gravi incidenti. 

Salvatore Bruno

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: