Spacciavano droga davanti alle scuole anche con l'aiuto di minori, 13 arresti a Crotone

VIDEO | Sono 57 complessivamente gli indagati dell'operazione condotta dai carabinieri che ha interessato il quartiere Acquabona

di Redazione
23 ottobre 2019
07:11
96 condivisioni

Spacciavano davanti alle scuole anche con l’aiuto di minori. È questo uno dei dettagli emersi dall'indagine, coordinata dalla Dda di Catanzaro, che ha portato all'arresto di 13 persone da parte carabinieri del comando provinciale di Crotone  in Calabria e in altre regioni d’Italia. L’operazione, denominata “Acquamalaha interessato il quartiere di Acquabona e coinvolto complessivamente 57 persone indagate perché ritenute a vario titolo responsabili di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti con attività di spaccio anche nei pressi della scuole.

Dieci sono finiti in carcere, altri tre sono stati sottoposti agli arresti domiciliari e cinque sottoposte all’obbligo di dimora. Nei confronti dei restanti indagati sono stati eseguiti 39 decreti di perquisizione.

Sequestrato il "libro mastro"

C'è anche il “libro mastro” su cui erano annotati i rapporti di credito o debito dell’organizzazione con i fornitori e con gli acquirenti delle sostanze stupefacenti tra il materiale sequestrato dai carabinieri di Crotone.

Gli inquirenti hanno ricostruito gli assetti organizzativi della compagine criminale, documentato il traffico di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti (cocaina, eroina, marijuana e hashish) e individuato i canali di approvvigionamento dello stupefacente della famiglia Manetta, operante nel quartiere rom di Crotone, attraverso i loro rapporti con la famiglia Abbruzzese, operante nella città di Catanzaro, la famiglia Mannolo di Cutro (KR) e comuni limitrofi, la famiglia Scerbo-Tarasi di Isola Capo Rizzuto (KR), le famiglie Raso-Luccisano, la cui area di influenza è Rizziconi (RC), nella piana di Gioia Tauro (RC). Dieci persone, di cui una minorenne, che spacciavano, oltre che nel quartiere Acquabona, anche all’esterno delle scuole secondarie del quartiere, sono state arrestate in flagranza di reato. Sono stati sequestrati 330 grammi di cocaina; 1300 di hashish; 215 di marijuana; 26 grammi di eroina; una pistola calibro 7,65; una pistola calibro 9 x 21; una pistola mitragliatrice del tipo MP 1940 Maschinenpistole.

Gli arrestati

La custodia cautelare in carcere è stata disposta nei confronti di Antonio Bevilacqua, 36 anni; Antonio Manetta, 24 anni; Cosimo Manetta, 54 anni; Nicola Manetta, 32 anni; Roberta Manetta, 26 anni, tutti di Crotone; Mario Mannolo, 60 anni, di Cutro (Kr); Cosimo Passalacqua, 47 anni e Alessandro Perini, 35 anni di Crotone; Filippo Raso, 50 anni, di Rizziconi (RC); Maurizio Sabato, 53 anni, diCatanzaro. Gli arresti domiciliari sono stati disposti nei confronti di Giovanni Passalacqua, 54 anni, di Catanzaro; Piero Ranieri, 42 anni, di Crotone, e Antonio Scerbo, 42 anni, di Isola Capo Rizzuto (Kr).

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio