Sequestrato manufatto abusivo in costruzione sul Crati

Gli agenti del nucleo decoro urbano della polizia municipale di Cosenza bloccano una costruzione abusiva in pieno centro storico. Deferita una donna albanese all'autorità giudiziaria

di Salvatore Bruno
venerdì 20 luglio 2018
23:30
4 condivisioni

Gli agenti del nucleo decoro urbano di Cosenza, guidati dall’ispettore Luca Tavernise, hanno messo i sigilli ad un manufatto abusivo realizzato lungo il Crati, all’Arenella. Gli uomini della polizia municipale hanno monitorato per alcuni giorni e con discrezione le fasi di costruzione dei locali, completi di impianti elettrici ed idraulici, degli infissi, di un bagno e di una porzione sopraelevata, accertando anche lo scarico del materiale di risulta sulla sponda del fiume.

Deferita una donna albanese

A lavorare sul manufatto alcuni soggetti in azione per poche ore al giorno, al mattino presto e la sera tardi, fino all’intervento delle forze dell’ordine. Gli agenti sono risaliti alla committente dei lavori, una donna di nazionalità albanese, priva del permesso a costruire e di tutti gli altri titoli necessari per poter edificare all'interno del centro storico, zona soggetta anche a vincolo paesaggistico, storico e ambientale. Peraltro le opere sono state realizzate senza cordoli di ferro e opportune legature tra le travi, e dunque a rischio concreto di crollo. Della vicenda è stata data notizia all’autorità giudiziaria la quale procederà sia per i reati edilizi che per quelli ambientali.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: