Sbarco a Bovalino, a bordo dieci iracheni: arrestati gli scafisti

I migranti, arrivati su una barca a vela, sono stati accolti e rifocillati. Individuati gli scafisti, che nel frattempo si erano riappropriati dell'imbarcazione tentando di prendere il largo

di Redazione
5 settembre 2018
09:53
12 condivisioni

Sbarco nelle scorse ore sulle coste di Bovalino, nella Locride. I migranti sono arrivati a bordo di una barca a vela di circa 10 metri, condotta da alcuni scafisti che hanno tentato di darsi alla fuga. L'imbrcazione si è arenata sulla riva. Dopo le segnalazioni telefoniche da parte di alcuni cittadini, i profughi sono stati bloccati e raggruppati sulla battigia dal personale del commissariato di polizia di Bovalino.

 

Successivamente sono stati portati in un locale messo a disposizione dal Comune di Bovalino, su disposizione della Prefettura di Reggio Calabria, ospitati in un centro di accoglienza della città dello Stretto. Si tratta di dieci migranti di nazionalità irachena, tra cui due donne e tre bambini. Alcune ore dopo lo sbarco i finanzieri della Sezione navale del Gruppo di Locri sono riusciti a rintracciare al largo di Bovalino la barca a vela sulla quale avevano viaggiato i migranti ed a bloccare i due scafisti che stavano tentando di prendere il largo.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio