Rossano, occupazione abusiva di area demaniale. Due persone deferite

Sequestrata l'area interessa in esecuzione di un provvedimento emesso dal Gip del tribunale di Castrovillari su richiesta della locale procura

di Salvatore Bruno
20 maggio 2017
12:08
Condividi

I militari della stazione carabinieri forestale di Rossano, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Gip di Castrovillari su richiesta della locale procura, hanno deferito due persone per occupazione abusiva di area demaniale ponendo sotto sequestro un tratto del greto del torrente “Celadi”.

L’attività investigativa ha consentito di accertare l’occupazione abusiva dell’area in questione per la realizzazione di una pista non autorizzata. Le due persone deferite dovranno rispondere di danneggiamento, deturpamento e occupazione di suolo demaniale e privato. Salgono così a 19 il numero delle persone deferite dall’inizio dell’anno nel territorio rossanese per il medesimo reato.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista

Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche.

...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio