Rischiano di annegare al largo di Amantea, interviene la Guardia costiera

Il natante aveva iniziato ad imbarcare acqua. I soccorsi partiti anche dal Porto di Vibo

lunedì 30 luglio 2018
17:07
6 condivisioni

Al largo di Amantea, a circa 8 chilometri dalla costa, una piccola unità da diporto si è trovata improvvisamente in grave difficoltà, a seguito, verosimilmente, dell’urto con un grosso ostacolo semisommerso.

 

L’unità ha iniziato ad imbarcare acqua velocemente e grazie al telefono cellulare è stato possibile richiedere soccorso al numero blu, gratuito, 1530 della guardia costiera, che ha avviato immediatamente le operazioni di soccorso con la motovedetta inaffondabile cp808, partita dal Porto di Vibo, ed il gommone gc353, partito dal porto di Amantea.

 

Quest’ultima unità è stata la prima ad intercettare i malcapitati riuscendo a trarli in salvo poco prima che la loro imbarcazione affondasse definitivamente, evitando così conseguenze ben più tragiche. Il comandante della capitaneria di porto di Vibo Valentia, capitano di fregata Rocco Pepe, con l’approssimarsi del culmine della stagione balneare, raccomanda tutti i diportisti di intraprendere la navigazione sempre dopo aver verificato le previsioni metereologiche della zona, dopo aver controllato le dotazioni di sicurezza dell’unità, assicurandosi di avere al seguito anche un telefono cellulare carico, in un’apposita custodia impermeabile, ed informando sempre un familiare/conoscente a terra della navigazione che si intende intraprendere e del previsto orario di rientro.

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: