Falsi medici e dentisti beccati a Reggio e provincia, cinque denunce

I Nas del capoluogo hanno effettuato dei controlli da cui sono emerse numerose irregolarità

di Redazione
16 settembre 2019
16:51
256 condivisioni

I carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità di Reggio Calabria, nell' ambito di un servizio disposto in campo nazionale dal Comando carabinieri Tutela Salute, ha effettuato controlli nell'intera provincia reggina. A Bovalino, i militari hanno sorpreso un uomo esercitare un'attività dentistica senza il possesso di alcun titolo abilitativo. È stata quindi sequestrata la clinica e l'uomo è stato denunciato per aver esercitato abusivamente la professione sanitaria. A Reggio, invece, è stato denunciato il responsabile di una casa di cura e riabilitative per malattie psichiatriche poiché ha attivato la struttura in assenza di titoli autorizzativi. A Gioia Tauro infine, in un centro medico polispecialistico e laboratorio di analisi cliniche è stato denunciato un impiegato per esercizio abusivo della professione mentre il legale responsabile e il direttore sanitario sono stati denunciati per aver agevolato l'uomo ad esercitare l'attività di prelievo ematico senza abilitazione.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio