Reggio, forza il blocco della strada chiusa per lavori e investe un agente

Lo sconcertante episodio questa mattina mentre era in corso un intervento di manutenzione dell’asfalto. Un altro cittadino infastidito dalla deviazione ha sputato contro i dipendenti comunali. Il sindaco Falcomatà: «L'unica città dove succedono queste cose»

di Redazione
venerdì 15 marzo 2019
13:02
9 condivisioni
I lavori di rifacimento dell’asfalto ad Archi
I lavori di rifacimento dell’asfalto ad Archi

Questa mattina ad Archi, durante i lavori di rifacimento del nuovo asfalto, un agente di Polizia Municipale è stato travolto da un'auto, alla guida della quale c'era un uomo, S.S., 40 anni. È quanto riferisce il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà in un post su Facebook: «Un cittadino, nonostante le transenne e le ripetute richieste da parte dei Vigili di adottare la strada alternativa, ha forzato il blocco e investito un agente, il quale è ora purtroppo ricoverato in ospedale. Poco prima, uno dei lavoratori Lsu comunali che stanno supportando l'attività di controllo del cantiere, è stato oggetto di sputi da parte di un altro cittadino, molto seccato perché costretto a dover fare 50 metri a piedi rispetto alle sue abitudini quotidiane. Alla Polizia Municipale, al personale Lsu e alla ditta va tutta la mia solidarietà».
Infine una nota di amarezza del primo cittadino: «Rimane molta amarezza. Reggio è forse l'unica città al mondo in cui si assiste a simili atti di violenza a causa di lavori per il nuovo asfalto attesi da decenni, della durata di solo poche ore, ben segnalati da giorni con avvisi di divieto di sosta e comunicati attraverso tutti gli organi di informazione».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: