Prostituzione a Rende, sequestrati tre appartamenti

I provvedimenti seguono le misure cautelari scattate nei giorni scorsi a carico di sette persone ritenute responsabili in un “giro” scoperto dalla Polizia

di Redazione
sabato 12 gennaio 2019
12:28
14 condivisioni
Una prostituta
Una prostituta

La Squadra Mobile della Questura di Cosenza ha eseguito il sequestro preventivo di 3 appartamenti di Rende, utilizzati da 3 persone ritenute responsabili di favoreggiamento e sfruttamento aggravato della prostituzione.


I sequestri seguono le misure cautelari scattate nei giorni scorsi a carico di 7 persone ritenute responsabili in un “giro” di prostitute scoperto dalla Polizia. Il sequestro ha riguardato tre appartamenti di Rende, uno sito in via Verdi e gli altri due in via Fermi, tutti risultati essere utilizzati per l'esercizio della prostituzione da parte di più soggetti.


Il gip ha motivato i provvedimenti sul presupposto che gli accertamenti della Squadra Mobile hanno dimostrato come l'applicazione delle misure cautelari personali nei confronti degli indagati non abbia fatto cessare la condotta illecita, e che sussiste invece il concreto pericolo che la libera disponibilità degli appartamenti possa aggravare o protrarre le conseguenze del reato per cui si procede.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: