Anche i droni per cercare il piccolo Nicolò

Oltre all'impiego di tecniche georadar in corso le operazioni dei Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto. Le ricerche proseguono anche di notte

di T. B.
giovedì 11 ottobre 2018
20:08
219 condivisioni

Senza sosta e con mezzi sempre più elaborati. Proseguono ininterrottamente anche durante la notte le ricerche di Nicolò, il bimbo di due anni disperso dalla notte di giovedì scorso. Sul posto i vigili del fuoco ordinari e specialisti di mezzi movimento, oltre al nucleo Sapr (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto) che controlla, attraverso l'utilizzo di droni, ogni zona ove i normali mezzi di soccorso possono trovare impedimenti o limitazioni. Continuano anche le ricerche con sistemi georadar a cura del personale altamente specializzato del CNR.

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

T. B.
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: