Catanzaro, in preda all'ira prende a martellate l'auto del padre

Un 37enne crotonese è stato arrestato dai carabinieri. Già in precedenza era stato denunciato per maltrattenti nei confronti della moglie e reati legati agli stupefacenti

di L. C.
venerdì 14 settembre 2018
13:10
Condividi

Nella serata di ieri i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Catanzaro hanno tratto in arresto A.F., 37enne crotonese con precedenti di polizia per reati contro la persona, il patrimonio e in materia di sostanze stupefacenti. L’uomo aveva atteso il rientro del padre e della propria compagna all’esterno dell'abitazione sito nel quartiere Gagliano quando, al loro arrivo, vi si è scagliato contro tentando di aggredire invano la donna. Questa, insieme al suocero, è riuscita invece a barricarsi in casa e a chiamare le forze dell’ordine, giunte dopo pochi minuti. Una volta arrivati sul posto, due equipaggi dell’aliquota radiomobile sono riusciti ad intercettare A.F. mentre cercava di allontanarsi a bordo della propria auto. Bloccato prima che si dileguasse, l’uomo è stato sottoposto ad una perquisizione nel corso della quale i militari hanno rinvenuto due martelli all’interno del cofano. Subito dopo, la compagna e il padre di lui si sono recati in caserma per sporgere formale denuncia nei confronti del soggetto.

 

Le vittime, ricostruita la dinamica dell’aggressione durante la quale l’uomo, proferendo numerose gravi minacce di morte è infine giunto a prendere a martellate l’autovettura del padre disintegrandone gli specchietti, i tergicristalli e colpendola ripetutamente sulla carrozzeria con gli attrezzi successivamente sottoposti a sequestro da parte dei carabinieri, hanno esposto numerosi precedenti episodi di violenze fisiche e verbali causate dall’uomo che frequentemente, soprattutto nel periodo estivo, si è lasciato andare a violenti ed incontrollabili scatti d’ira, uno dei quali già oggetto di denuncia. In una circostanza la donna era anche finita al pronto soccorso a causa di alcune escoriazioni giudicate guaribili in 10 giorni. L’uomo, arrestato per ipotesi reato di maltrattamenti in famiglia, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Catanzaro - Siano.

 

l.c.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

L. C.
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: