Per protesta contro il reddito di cittadinanza distrugge i libri della biblioteca

E’ successo a Lamezia Terme. Un uomo ha danneggiato circa trenta libri della facoltà di giurisprudenza e avrebbe spiegato alla Polizia che era una forma di dissenso

di T. B.
martedì 12 marzo 2019
13:44
85 condivisioni

Si sarebbe avventato su circa trenta volumi tra codici di procedura penali e altri libri tutti legali alla facoltà di Giurisprudenza cercando di distruggerli il trentenne denunciato dalla Polizia di Stato di Lamezia Terme guidata dal primo dirigente Alessandro Tocco. Il fatto è avvenuto stamattina nella Biblioteca Comunale di Palazzo Nicotera. L’uomo avrebbe detto di averlo fatto come forma di protesta contro il reddito di cittadinanza. Sono in corso indagini anche per appurare l’effettivo stato di salute dell’uomo e la dinamica dei fatti.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

T. B.
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: