OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Un debito da trecento euro il movente del tentato omicidio di Briatico FOTO-VIDEO

Arrestati i responsabili che nelle ore successive all’azione delittuosa avevano cercato di far perdere le proprie tracce nelle periferie di Milano

di Redazione
mercoledì 16 maggio 2018
11:56
10 condivisioni
La conferenza stampa a Vibo
La conferenza stampa a Vibo

Due arresti. È questo il bilancio dell’operazione condotta dai carabinieri della compagnia di Vibo Valentia, con il supporto di quelli di Vimercate (MI) e Cassano d’Adda (MI). L’attività investigativa, in particolare, ha consentito di individuare ed identificare Riccardo Melluso, 27 anni, e Graziano Spasaro, 41 anni, entrambi di Briatico, quali autori a vario titolo dei reati di tentato omicidio in concorso, estorsione e spaccio di stupefacenti.

Il tentato omicidio

Nello specifico, il 10 gennaio 2018, un giovane incensurato di Briatico, Luca Santaguida, veniva attinto da quattro colpi di arma da fuoco fra i quali uno lo colpiva alla testa. Dalla ricostruzione investigativa compiuta dagli inquirenti è emerso che ad esplodere i colpi materialmente fu proprio Spasaro. Quest’ultimo, agendo alla presenza e per conto di Melluso, feriva gravemente il giovane dopo che entrambi avevano tentato di estorcergli la somma di 300,00 euro derivante da acquisti pregressi di stupefacente non pagato. Entrambi gli arrestati si sono dimostrati al vertice di una organizzazione dedita allo spaccio di stupefacenti operante in tutto il territorio del Comune di Briatico.

 

Ad aggravare il quadro complessivo vi è da un lato il fatto che il gesto gravissimo e potenzialmente letale sia stato compiuto al fine di conseguire una somma irrisoria, dall’altro che entrambi i soggetti abbiano da subito fatto perdere le loro tracce nascondendosi alle Forze dell’Ordine finanche a trasferirsi nelle periferie di Milano. Nel complesso le attività svolte hanno consentito di sequestrare 4,5 chili di sostanza stupefacente del tipo marijuana e di arrestare un altro giovane di Briatico, Giuseppe Melluso.

 

 

LEGGI ANCHE: Sparatoria a Briatico, ferito 29enne

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: