Nuova allerta meteo arancione sulla Calabria. Alcuni sindaci chiudono le scuole, ecco dove

L’ondata di maltempo sulla regione si intensifica e la Protezione civile rinnova lo stato di preallarme. Diversi Comuni hanno già emesso le ordinanze per impedire domani, lunedì 15 ottobre, l’ingresso degli alunni

di Redazione
14 ottobre 2018
18:45
1383 condivisioni

Il maltempo continua a flagellare la Calabria. Dopo l’allerta arancione diramata per oggi, la Protezione civile ha emesso un nuovo bollettino nel pomeriggio prevedendo anche per domani lo stesso stato di preallarme, esteso però anche all’Alto Jonio. I sindaci dei Comuni interessati si stanno attivando in queste ore per emettere le ordinanze di chiusura delle scuole nelle zone considerate più a rischio.


Istituti chiusi domani a Catanzaro, su decisione del sindaco Sergio Abramo assunta al termine della riunione con il Centro operativo comunale. Scuole chiuse anche a Soverato, dove il primo cittadino Ernesto Alecci ha disposto la chiusura degli istituti di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale. Stesso provvedimento è stato preso dai sindaci di Satriano, Aldo Battaglia, di Montepaone, Mario Migliarese e di Davoli, Giuseppe Papaleo. Restano a casa anche gli studenti di Guardavalle, Vallefiorita, Marcellinara, Borgia, Caraffa di Catanzaro, Isca sullo Ionio, Badolato, San Sostene, Sersale, Andali, Settingiano, Cerva, Stalettì, Squillace, Simeri Crichi, Chiaravalle e Gasperina. Nel Lametino, restano chiuse le scuole di Carlopoli.


Sospese le lezioni anche a Reggio Calabria. Nel Reggino si ha poi notizia della chiusura delle scuole a Camini, Montebello Jonico e Benestare. In serata si sono poi aggiunte anche le ordinanze di chiusura di CauloniaArdore, MonasteraceAntonimina, Bianco, Samo, Sant'Agata, Palizzi, Melito Porto Salvo, Bova, Taurianova, Caraffa, Marina di Gioiosa Jonica, Ciminà, Brancaleone, Roghudi, Bagaladi, San Lorenzo e Cittanova.


Niente lezioni anche a Crotone, dove in serata il sindaco Ugo Pugliese ha firmato l’ordinanza che riguarda tutti gli istituti scolastici. Stesso provvedimento per CrotoneiCrucoliCirò, Cutro, Scandale, Umbriatico, Cirò Marina, Mesoraca e Roccabernarda.

 

Per quanto riguarda la provincia di Vibo Valentia, chiuderanno le scuole di Serra San Bruno, Mongiana, Nardodipace, Fabrizia, Capistrano, Simbario, Vazzano e San Nicola da Crissa. Non ha fondamento, invece, la fake news che riguarda la chiusura degli istituti di Vibo città, che sta circolando in queste ore sui social grazie all'immagine di una finta ordinanza comunale.
La prefettura sta monitorando da ieri pomeriggio, 13 ottobre, la situazione del potenziale maltempo
su tutto il territorio provinciale. Nella giornata di ieri non si sono registrate criticità ma il prefetto di Vibo Valentia, Giuseppe Gualtieri, ha disposto ugualmente la convocazione di un’unità di crisi preventiva dopo aver ricevuto il messaggio di allerta arancione che riguardava possibili condizioni meteo avverse in otto comuni del Vibonese. Stamane è stata altresì convocata, per operare un punto di aggiornamento, la medesima unità di crisi, atteso che nei comuni di Simbario, Vallelonga, Filogaso e Brognaturo era stato registrato il superamento delle soglie pluviometriche.
Non si segnalano comunque particolari criticità, anche se il monitoraggio continua senza interruzioni. L’unità di crisi si intende permanentemente allertata e laddove si ritenesse necessario, il prefetto di Vibo Valentia provvederà ad una nuova riconvocazione.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio