‘Ndrangheta, catturato in Francia latitante del clan Barbaro-Papalia

Deve scontare ancora cinque anni e sei mesi dopo il rigetto della Cassazione che ha confermato la sua condanna definitiva per associazione di stampo mafioso

di Redazione
4 settembre 2019
13:13
10 condivisioni

È stato catturato ad Arzon, in Francia, il 62enne Mario Miceli, membro del clan Barbaro-Papalia e latitante dal gennaio 2019, ovvero dopo il rigetto della Cassazione che ha confermato la sua condanna definitiva per associazione di stampo mafioso. Deve scontare ancora cinque anni e sei mesi. È stato arrestato ieri pomeriggio dagli uomini dell'Enfast (European Network of Fugitive Active Search Teams) grazie alle informazioni raccolte dai carabinieri della sezione Catturandi del comando provinciale di Milano e del Ros. Miceli è genero di Domenico Barbaro e secondo le indagini ha iniziato la sua latitanza a novembre 2018 lasciando la sua casa di Casorate Primo (Pavia).

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio