'Mare sicuro': diportisti indisciplinati, elevate sanzioni

Attività della Capitaneria di porto di Vibo Marina. Si va dalla navigazione in zona riservata alla balneazione all’utilizzo di una tipologia di rete non consentita dalla normativa

di Redazione
7 luglio 2016
16:02
Condividi

Il Personale della Guardia Costiera di Vibo Marina, comandata dal Comandate Antonio Lo Giudice, impegnato a bordo del battello GC 353 in attività di vigilanza lungo il litorale di giurisdizione, ha elevato sanzioni amministrative ad alcuni diportisti per navigazione in zona riservata alla balneazione.

 

Inoltre, lo stesso equipaggio, nelle acque antistanti il lungomare di Gizzeria, ha proceduto ad elevare una sanzione amministrativa di 4mila euro, con relativo sequestro di un attrezzo da pesca del tipo “rete da posta”, a carico di un diportista impegnato in attività di pesca sportiva con attrezzo professionale e pertanto non consentito dalla normativa vigente.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio