Tromba d'aria nel Crotonese, vola via il tetto di una chiesa

In località Setteporte il forte vento ha divelto gran parte della copertura dell'edificio religioso. Vigili del fuoco al lavoro per concludere l'operazione di messa in sicurezza e di protezione

di Giuseppe Laratta
giovedì 4 ottobre 2018
13:40
11 condivisioni

Chi l'ha vista, ha raccontato un fenomeno così forte da mettersi le mani tra i capelli. Questa notte una tromba d'aria ha colpito la provincia crotonese tra Rocca di Neto e Scandale. Un vortice avvistato dapprima sulla strada statale 107 che si è spinto tra le località di Setteporte e Corazzo: nella prima ha divelto il tetto della chiesa di Setteporte, portando via gran parte dei mattoncini, parti di travi, la tromba per la diffusione sonora all'esterno e alberi. Nella seconda, in località Corazzo, ha “semplicemente” sradicato alberi, portato via qualche panchina e creato qualche danno ad abitazioni e autovetture.
Alle prime luci dell'alba, alla chiesa di Setteporte sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i Carabinieri e i portantini che hanno prelevato e messo in sicurezza alla chiesa di Santa Bertina di Rocca di Neto le statue della Madonna con il Bambino, Padre Pio e il crocifisso.

 

Questa mattina, con la luce, si sono radunati intorno all'edificio sacro alcuni fedeli, giunti per controllare quanti danni fossero stati registrati. Da quanto carpito, la tromba d'aria ha danneggiato quasi esclusivamente la chiesa, poiché i palazzi presenti nelle vicinanze, come anche il paese rocchitano, hanno subito lievi danni, minimi in confronto al tetto venuto giù. Sembra quasi che «la Madonna l'abbia attirata verso di lei per salvare Rocca (di Neto n.d.r.); se fosse accaduto nel centro storico, sarebbe volato tutto»: è quanto ha riferito una fedele giunta a Setteporte. E fa quasi specie sentire una frase del genere. Intanto sul posto sono ritornati i Vigili del Fuoco per proseguire la messa in sicurezza della zona e per eseguire l'operazione di copertura della chiesa, poiché sarà sistema un telo che l'avvolgerà.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Giuseppe Laratta
Giornalista
Giornalista pubblicista dal 2015, inizia a muovere i primi passi a 16 anni approdando a Radio Studio 97, emittente radiofonica a copertura provinciale, in qualità di regista, speaker e dj, con una collaborazione durata dal 2004 al 2017. Nel 2011, grazie a un tirocinio universitario, inizia un percorso con l'Arteria Music Label, etichetta discografica indipendente di Bologna, dove cura la parte social, i contatti con gli artisti, e la redazione di articoli promozionali delle produzioni musicali. Nel gennaio del 2013, dopo la parentesi universitaria, rientra nella sua Crotone dove intraprende l'attività giornalistica a Esperia Tv, emittente televisiva a copertura regionale, per due anni, nei quali ottiene il patentino di giornalista pubblicista, iscrivendosi all'apposito albo nel luglio del 2015. Nel 2016 cura i rapporti con la stampa per il candidato e futuro sindaco pitagorico Ugo Pugliese; nello stesso anno inizia a collaborare con le testate locali CrotoneOk e il Rossoblu – conclusa a dicembre 2017 – e con Il Quotidiano del Sud, che continua ancora. Nel gennaio 2018 entra a far parte della redazione di LaC News 24 come corrispondente da Crotone e provincia. Ha una grande passione per la musica, la lettura, e suona il pianoforte dall'età di 14 anni.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: