Jova beach party, ecco chi unirà in matrimonio Jovanotti a Praia

Il cantautore ad ogni tappa sposerà una coppia di fidanzati. Centinaia le richieste pervenute da tutta Italia

di Francesca  Lagatta
10 aprile 2019
10:42
250 condivisioni
Jovanotti durante la conferenza stampa del Jova Beach Party
Jovanotti durante la conferenza stampa del Jova Beach Party

Lo si era detto sin dall'inizio, il Jova beach party non sarebbe stato solo un concerto, ma un vero e proprio spettacolo itinerante in cui il poliedrico artista Jovanotti, al secolo Lorenzo Cherubini, vestirà i panni di deejay per animare le notti delle coste di mezza Italia. E non solo. Durante le tappe del suo tour estivo, nel bel mezzo della musica e delle spiagge, Jovanotti unirà in matrimonio una coppia di fidanzati celebrando il rito civile. Così, gli aspiranti mariti e mogli di mezza Italia nelle scorse settimane avevano inviato la propria candidatura agli indirizzi dello staff del cantautore e ieri i loro nomi sono stati estratti a sorte negli uffici pubblici di piazza della Repubblica a Cortona.

Ada e Alessandro sposi

La tappa praiese si svolgerà il giorno 7 agosto 2019 e le richieste di essere uniti in matrimonio, per quella data, sono state ben 87. Ma per motivi di tempo e di organizzazione, potrà essere officiata una sola cerimonia. La fortuna ieri ha baciato Ada e Alessandro, due giovani innamorati di Cosenza, durante una diretta facebook del cantante. Saranno loro, dunque, che la notte del 7 agosto potranno realizzare il doppio sogno d'amore: quello di diventare marito e moglie ed essere "benedetti" dal loro beniamino. L'area designata alla manifestazione è quella della spiaggia antistante l'incantevole isola di Dino. Il costo del biglietto è stato fissato a 52 euro per tutti, ma i bambini sotto gli 8 anni entreranno gratis.

Parola d'ordine: sicurezza

Non sta più nella pelle l'assessore al Turismo e allo Spettacolo di Praia a Mare, il Comune altotirrenico guidato dal sindaco Antonio Praticò. Antonino De Lorenzo, questo il suo nome, ha lavora duramente da mesi per la realizzazione dell'evento. Dapprima è riuscito a sbaragliare la spietata concorrenza accaparrandosi la tappa del tour, poi ha messo a segno una serie di accorgimenti con cui ha messo d'accordo tutti. Oltre alle consuete norme di sicurezza, su cui si sta concentrando l'attenzione di numerosi addetti, lo staff di Jovanotti ha ottenuto la collaborazione degli ambientalisti, che da giugno in poi monitoreranno quotidianamente il tratto di spiaggia interessato, al fine di preservare la fauna marina.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Francesca  Lagatta
Giornalista
Francesca Lagatta è nata a Praia a Mare l’11 aprile del 1985. Dopo molteplici esperienze con la stampa locale, nel 2011 approda dapprima ad Hi Tech Paper del giornalista Leonardo Lasala, poi ad Alganews, il quotidiano on line diretto dal giornalista Rai Lucio Giordano. È in questo periodo che si forma come giornalista di inchiesta. Nel 2014 è nella redazione calabrese di Notìa, poi è la volta de L’Ora siamo Noi, La Provincia di Cosenza e una piccola parentesi televisiva nel programma Perfidia, al fianco della giornalista Antonella Grippo. Scrive ancora per Identità Insorgenti, L’Ora di Palermo, Echi dal Golfo, Diogene Moderno. Nel 2015 sottoscrive un contratto con l’agenzia Kika Media Press, scrive di cronaca su La Spia Press e di inchiesta su La Spia, il portale del giornalista Paolo Borrometi. Successivamente diventa inviata e addetta di Rete L’Abuso, il più grande osservatorio nazionale di crimini commessi in ambienti clericali, collabora per un breve periodo per Radio Siani e poi viene ingaggiata come corrispondente per Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti. Nel giugno del 2017 fonda una agenzia pubblicitaria, la Famnews & Com, e diventa direttrice responsabile della nuova testata giornalistica calabrese di inchiesta La Lince. A gennaio 2018 i suoi articoli vengono pubblicati sul settimanale statunitense Harbor News, mentre qualche mese più tardi è il giornale italo canadese Grandangolare ad annoverarla tra i suoi collaboratori. Sulle riviste nazionali ha firmato per i settimanali Cronaca in diretta e Tutto. Dall’agosto del 2018 è corrispondente per LaC News24.   Dal luglio del 2017 compare nell’elenco nazionale dei giornalisti minacciati stilato dall’autorevole sito Ossigeno per L’informazione. Nella sua breve carriera ha già ricevuto cinque premi per le sue inchieste giornalistiche, assegnati da tre diverse regioni del sud Italia: Sicilia, Calabria e Basilicata. Si occupa in prevalenza di 'ndrangheta, sanità, massoneria, politica, pedofilia e corruzione, ma il suo tarlo è la denuncia sociale.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio