Inchiesta Calabria Verde, chiesto il rinvio a giudizio per il presidente Oliverio

Oltre al governatore della Regione nel procedimento sono indagati il suo ex capo struttura Franco Iacucci, attuale presidente della Provincia di Cosenza, il sindaco di Acquaro Giuseppe Barilaro, l'ex assessore della giunta regionale di centrodestra Michele Trematerra, l'ex manager di Calabria Verde Paolo Furgiuele e l'ex dirigente dell'azienda Franca Arlia

di Redazione
mercoledì 8 agosto 2018
10:07
38 condivisioni
Il presidente Oliverio
Il presidente Oliverio

La Procura di Catanzaro, nell'ambito di un fascicolo-stralcio dell'inchiesta su "Calabria Verde", società in house della Regione Calabria, ha chiesto il rinvio a giudizio del governatore calabrese Mario Oliverio. Lo scrive il Quotidiano della Calabria. L'udienza preliminare davanti al Gup è fissata per il prossimo 12 dicembre. Oltre a Oliverio nel procedimento è stato chiesto il rinvio a giudizio anche per il suo ex capo struttura Franco Iacucci, attuale presidente della Provincia di Cosenza, il sindaco di Acquaro Giuseppe Barilaro, l'ex assessore della giunta regionale di centrodestra Michele Trematerra, l'ex manager di Calabria Verde Paolo Furgiuele e l'ex dirigente dell'azienda Franca Arlia. Le accuse riguardano la nomina di Barilaro in un distretto di Calabria Verde del vibonese «per fare ottenere ai politici coinvolti un ritorno elettorale».

 

LEGGI ANCHE:

Calabria Verde, Oliverio indagato per abuso di ufficio 

Nomina del sindaco di Acquaro a Calabria Verde, ecco tutte le accuse per i 6 indagati

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: