Incendia un terreno, viene arrestato ed evade i domiciliari: 50enne in manette

Ai domiciliari un agricoltore di Antonimina accusato di incendio ed evasione

di Redazione
3 settembre 2018
11:26
Condividi

carabinieri della stazione di Antonimina hanno arrestato Mario Martelli, un agricoltore di 50 anni, incensurato, accusato di incendio ed evasione. I militari allertati da una chiamata al 112, in cui si denunciava l'incendio scoppiato all’interno di un fondo agricolo in contrada Falcò di Antonimina. Grazie anche alle testimonianze di alcune persone, i carabinieri hanno rintracciato Martelli nella sua abitazione. Secondo la ricostruzioni degli inquirenti, il movente del gesto è riconducibile a dissidi privati inerenti questioni di vicinato e di natura lavorativa.

 

Nel frattempo, i vigili del fuoco e alcuni operai di Calabria Verde”  giunti sul posto hanno provveduto a domare l’incendio. Mario Martelli è stato arrestato e posto ai domiciliari, come disposto dall’autorità giudiziaria.

 

La sera stessa, verso le 23.00 circa, i carabinieri del nucleo radiomobile di Locri, nel transitare in località Santa Caterina di Antonimina, hanno incontrato lo stesso in strada insieme a quattro bovini, senza essere in possesso di alcuna autorizzazione. L'uomo, quindi, è stato nuovamente arrestato.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio