Lamezia, furto di corrente elettrica: ai domiciliari noto imprenditore

L'arresto è scattato all'esito dei controlli effettuati dai carabinieri coadiuvati dalla stazione di Falerna. Il sistema avrebbe consentito al villaggio turistico di drenare energia elettrica

 

di L. C.
sabato 17 novembre 2018
12:10
61 condivisioni

Nella mattinata di ieri i carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme hanno effettuato una serie di servizi di controllo del territorio sulla fascia costiera. Fra gli atri è stato controllato un complesso residenziale,  il Sea Village, ubicato lungo la SS18 a Nocera Terinese. Lì i militari, coadiuvati da personale Enel, hanno scoperto all’interno di un magazzino al piano terra di una delle palazzine, un groviglio di cavi elettrici, particolarmente precario e pericoloso. Ripercorrendo a ritroso il percorso partendo dal predetto allaccio abusivo è stato appurato che i cavi elettrici alimentavano il locale macchine della piscina, l’attiguo bar e, percorrendo quasi 500 metri sottotraccia, la struttura del lido realizzato sulla spiaggia. Il danno stimato solo nell’ultimo semestre a carico della società fornitrice ammonta a circa 15mila euro. Per tale ragione è stato tratto in arresto per furto aggravato un imprenditore nocerese, Vittorio Macchione di 67 anni, amministratore unico della società incaricata della gestione delle predette aree alimentate abusivamente nel periodo di riferimento.

 

l.c.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

L. C.
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: