Frana a Bagnara, Toninelli assicura: «L’Anas ricostruirà il muro crollato»

Il ministro dei Trasporti ha risposto ad un’interrogazione della deputata del M5s Federica Dieni: «Intervento già inserito nella programmazione»

di Redazione
venerdì 15 marzo 2019
10:41
39 condivisioni
Frana a Bagnara
Frana a Bagnara

L'Anas ricostruirà il muro di sostegno della strada comunale per Santa Barbara, nella frazione Pellegrina di Bagnara Calabra, il cui crollo, avvenuto il 10 gennaio 2018, causò la chiusura della Statale 18 e la rottura della condotta fognaria comunale.
È quanto ha specificato il ministro dei Trasporti e delle infrastrutture Danilo Toninelli, in risposta ad una interrogazione presentata dalla deputata del Movimento 5 Stelle Federica Dieni.


«Il ministro Toninelli – spiega la portavoce alla Camera – ha chiarito che la ricostruzione del muro di sostegno è un intervento già inserito nella programmazione delle opere di Anas. La decisione è stata presa in seguito ai sopralluoghi congiunti eseguiti dai tecnici di Anas e Regione Calabria e dagli amministratori comunali di Bagnara Calabra. Confermato, inoltre, che la programmazione e l'esecuzione degli interventi di ricostruzione dell'opera potranno essere realizzati a valle dell'approvazione, da parte del ministero, di un'apposita convenzione, oggi in fase di predisposizione.
Secondo quanto sostenuto dagli esperti – continua Dieni –, il cedimento del muro di sostegno sarebbe stato causato dalla cattiva regimentazione idraulica delle acque di piattaforma della strada comunale. Subito dopo il crollo, il Comune aveva provveduto a una riparazione provvisoria della condotta, mentre Anas si era adoperata per rimuovere il materiale presente sulla carreggiata stradale e aveva rafforzato la scarpata che sovrasta la Statale 18, mediante la posa di reti e di chiodature.
Non resta, dunque – conclude la parlamentare 5 stelle –, che la ricostruzione del muro crollato, già inserita nella programmazione delle opere di Anas, così come assicurato al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti».

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream