Droga e furto di energia elettrica, due arresti nel Reggino

I carabinieri di Melicucco e di Feroleto della Chiesa hanno posto ai domiciliari due persone

di Redazione
10 ottobre 2019
18:03
19 condivisioni
La marijuana rinvenuta
La marijuana rinvenuta

I carabinieri della stazione di Melicucco, assieme allo squadrone eliportato cacciatori Calabria ed al Nucleo cinofili di Vibo Valentia, hanno arrestato in flagranza di reato, Antonio Varone, 56enne pregiudicato del luogo, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

In particolare, all’esito di una perquisizione domiciliare effettuata in un immobile di sua proprietà di via Mazzini di Melicucco, i militari hanno rinvenuto, occultata tra oggetti e suppellettili vari, una busta in cellophane contenente circa 300 grammi di marijuana, già essiccata ed in buono stato di conservazione.

 

A Trinanti, frazione del Comune di Maropati, invece, i carabinieri della stazione di Feroleto della Chiesa hanno arrestato in flagranza di reato, Rocco Bruzzese, 45enne del luogo con precedenti di polizia, accusato di furto aggravato. Infatti i carabinieri feroletani, nel corso di un controllo, hanno accertato che l’uomo, reiterando una condotta già tenuta in precedenti controlli, aveva realizzato un allaccio abusivo alla rete di distribuzione dell’energia elettrica al fine di alimentare la sua abitazione.

 

Entrambi gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo dinanzi al giudice monocratico del Tribunale di Palmi.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio