OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Cuccioli trasportati in cattive condizioni in un furgone, scatta il sequestro

Due persone di Cirò Marina sono accusate di maltrattamento di animali. Erano diretti al Nord

di Salvatore Bruno
lunedì 11 dicembre 2017
17:25
14 condivisioni

I carabinieri forestali di Cosenza hanno denunciato due persone di Cirò Marina per il reato in concorso di maltrattamento di animali. I militari, durante un servizio di controllo del territorio a Quattromiglia di Rende, hanno notato un furgone cassonato adibito al trasporto di animali vivi e lo hanno ispezionato, insieme ad un medico veterinario dell’Asp di Cosenza ed a personale dell’Enpa.

Cuccioli ammassati in spazi ristretti e senza deflusso di urina e feci

All’interno sono stati rinvenuti 26 cani di razza meticcia e 1 gatto, chiusi in più gabbie. Si è accertato inoltre che in due gabbie di piccole dimensioni, tra l’altro non previste nell’autorizzazione al trasporto, erano stipati nove cuccioli di circa due mesi di vita. I piccoli non avevano spazio sufficiente per muoversi e la loro gabbia aveva un pianale di legno che ne impediva il deflusso delle urine e delle feci. Tali circostanze, unitamente ad un sistema di illuminazione interna non idoneo e al carente sistema di aerazione, configurava chiaramente il reato di maltrattamento degli animali trasportati, tutti posti sotto sequestro, convalidato dal Gip del tribunale di Cosenza.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: