Crotone, musica troppo alta: sigilli a un impianto audio

Il sequestro è avvenuto a seguito di un esposto presentato dagli abitanti del palazzo ubicato sopra un locale del lungomare di proprietà di un 31enne

di Giuseppe Laratta
7 maggio 2018
10:29
4 condivisioni

Nella serata di sabato scorso, uomini della Polizia Amministrativa hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo, emesso dal G.I.P. del Tribunale di Crotone, a carico di un'attività di somministrazione di alimenti e bevande, ubicata sul lungomare cittadino. Dopo aver proceduto alla notifica del decreto al gestore del locale, N. D. crotonese classe 1987, gli uomini hanno proceduto al sequestro preventivo dell’impianto di diffusione sonora in uso all'attività commerciale.

 

Il sequestro in questione deriva da precedenti accertamenti di Polizia Giudiziaria a seguito di un esposto presentato dai residenti dei palazzi del lungomare cittadino sopra il locale, con il quale segnalavano le criticità legate all’organizzazione, da parte del gestore, di serate di intrattenimento musicale, peraltro non autorizzate, con emissioni sonore superiori ai limiti prescritti dalla legge ed in violazione all’ordinanza del Sindaco di Crotone che fissa, per gli esercizi commerciali, limiti orari alle diffusioni sonore.

 

Attraverso l’ausilio di personale tecnico dell’Arpacal che ha accertato il superamento dei limiti sonori per quanto riguarda l'intrattenimento musicale, il gestore è stato deferito per i reati di disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Giuseppe Laratta
Giornalista

Giornalista pubblicista dal 2015, inizia a muovere i primi passi a 16 anni approdando a Radio Studio 97, emittente radiofonica a copertura provinciale, in qualità di regista, speaker e dj, c...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio