CHIUSURA DEL COMUNE DI VIBO, LA PROCURA HA APERTO UN’INDAGINE

Interruzione di servizio pubblico l’ipotesi di reato al vaglio degli inquirenti

venerdì 22 agosto 2014
00:00
Condividi

VIBO VALENTIA - La Procura di Vibo Valentia ha aperto un fascicolo d'indagine a carico di ignoti: interruzione di pubblico servizio il reato ipotizzato. L’inchiesta nasce dalla chiusura - in orario pomeridiano - degli uffici di Palazzo Luigi Razza. E’ accaduto martedì scorso, 19 agosto. Provvedimento disposto sembra “per motivi di ordine pubblico” dal dirigente del dipartimento affari generali dell’ente. Indagini lampo svolte dai carabinieri che hanno inviato un’informativa alla Procura della Repubblica. L’ufficio inquirente in queste ore sta valutando l'intera vicenda anche nell'eventuale possibile configurazione di ulteriori ipotesi di reato oltre a quella di interruzione di pubblico servizio. (rc)

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: