OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Catanzaro avrà il liceo classico europeo - VIDEO

Il Tar ha dato ragione alla Provincia rigettando il ricorso del Miur che aveva deciso di non autorizzare nuove sperimentazioni

di L. C.
mercoledì 16 maggio 2018
17:03
2 condivisioni

Catanzaro avrà il suo Liceo classico europeo. Il Tribunale amministrativo regionale della Calabria dà ragione alla Provincia di Catanzaro, guidata dal presidente Enzo Bruno, e accoglie il ricorso dell’Ente intermedio contro il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Usr – Ufficio scolastico regionale che aveva comunicato di “non ritenere opportuno autorizzare nuove sperimentazioni in tale ambito”. La Provincia di Catanzaro, rappresentata e difesa dall’avvocato Alfredo Gualtieri, ha infatti impugnato il decreto del 31 gennaio 2018 con cui il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale ha stralciato dal Piano della rete scolastica e della programmazione dell’offerta formativa della Regione Calabria la sperimentazione di Liceo classico europeo a Catanzaro.

 

Il Tribunale amministrativo regionale ha riconosciuto le ragioni della Provincia di Catanzaro, dando atto che le norme citate dal Miur non dispongono alcun blocco delle sperimentazioni, tant’è che «dopo l’entrata in vigore della norma, numerose sono state le sperimentazioni attivate, alcune delle quali anche a partire dal prossimo anno scolastico, tra le quali spiccano per tre licei classici europei».

 

«Osservato che il rinvio a ragioni d’opportunità legate ad una riorganizzazione futura e incerta nel quomodo e nel quando (se non addirittura nel se, trattandosi di previsione rimasta inattuata da 8 anni) – si legge nella sentenza pronunciata questa mattina – introduce un controllo di merito, che non è previsto dalla legge e, che, in ogni caso non sfocia nella richiesta di un riesame motivato dell’atto censurato”, il Tribunale amministrativo regionale per la Calabria accoglie il ricorso della Provincia di Catanzaro e per l’effetto annulla l’atto impugnato».

 

l.c.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

L. C.
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: