Ruba un borsello ad un carabiniere che lo sorprende e lo arresta

I fatti nei pressi del santuario di Polsi dove sono in corso le celebrazioni per la festa della Madonna. Il 33enne colto nell'atto di contare i soldi appena rubati dietro un'auto

di Redazione
2 settembre 2019
12:44
52 condivisioni

Un uomo di 33 anni di Cardeto, in provincia di Reggio Calabria, è stato arrestato per furto aggravato nei pressi del santuario di Polsi, nel cuore dell'Aspromonte nel territorio del comune di San Luca, dove si celebra la festa in onore della Madonna della Montagna. Ieri sera, approfittando della confusione, l'uomo ha notato tra le tante auto parcheggiate un borsello apparentemente incustodito e se ne è impossessato. Il borsello era di proprietà di un carabiniere, che era in servizio e stava aiutando i pellegrini, il quale ha notato il movimento dell'uomo e lo ha sorpreso mentre, rannicchiato dietro l'auto, contava i soldi appena rubati. Proprio presso il santuario di Polsi lo scorso anno è stato inaugurato un posto ricezione denunce da parte dell’Arma dei Carabinieri, così da essere concretamente d'aiuto ai pellegrini.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio