Cicogna morta rinvenuta su un traliccio della rete elettrica

Il ritrovamento nell'area della Riserva Lago di Tarsia. Avviati accertamenti per risalire alla causa della morte dell'esemplare

di Redazione
15 luglio 2019
13:26
12 condivisioni
La carcassa di cicogna rinvenuta
La carcassa di cicogna rinvenuta

La carcassa di un giovane di cicogna bianca è stata rinvenuta dal personale dell'Ente gestore delle Riserve naturali regionali del Lago di Tarsia e della Foce del Crati Crati - Amici della Terra Italia, impegnato in attività di monitoraggio, in località Ferramonti del comune di Tarsia, nei pressi della centrale della Snam Rete Gas. La carcassa è su un traliccio della rete elettrica a circa 400 metri dal perimetro della Riserva Lago di Tarsia, in piena fascia di rispetto. Il ritrovamento, è scritto in una nota, è stato comunicato dall'Ente alle autorità competenti ed è stata chiesta la rimozione e la verifica delle cause di morte. Specie rigorosamente protetta, la cicogna bianca è diventata negli ultimi anni un'assidua frequentatrice della Valle del Crati e nella Piana di Sibari. Il dato unico, oggi, riguarda lo svernamento. Infatti il periodo autunnale ed invernale fa registrare la presenza di alcune coppie nella Riserva del Lago di Tarsia.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio