Dalla mafia allo stato, bene confiscato assegnato all’associazione carabinieri

VIDEO | Accade a Gioia Tauro. Il palazzo, sottratto alla famiglia Copelli, legata al clan Piromalli, passa all'Arma ieri presente per la cerimonia

di Francesco Altomonte
22 settembre 2019
11:47
280 condivisioni

Parlare di valore simbolico è forse un po’ riduttivo. Un bene confiscato alla ‘ndrangheta e assegnato all’associazione nazionale dei carabinieri è un messaggio forte in una città, Gioia Tauro, che allo strapotere delle cosche ha pagato e continua a pagare un prezzo molto alto. La cerimonia di assegnazione del bene, intitolato alla memoria del capitano Emanuele Basile, ucciso dalla mafia nel 1980 in Sicilia, ha fatto arrivare nella città del porto non solo tutti i vertici provinciali dell’Arma, ma anche il neo Comandante della Legione Calabria, il Generale Andrea Paterna.

 

La mattinata è iniziata con la messa nella chiesa di San Gaetano Catanoso, sorta su un altro terreno confiscato alla 'ndrangheta. La cerimonia si è poi spostata davanti al palazzo confiscato alla famiglia Copelli, legata al clan Piromalli. A rendere omaggio al collega ucciso erano presenti tutte le delegazioni delle 52 sezioni dell’associazione nazionale carabinieri in Calabria e la senatrice cinquestelle di Catanzaro Gelsomina Vono. Particolarmente emozionato il sindaco di Gioia Tauro Aldo Alessio che nel suo primo mandato, negli anni ’90, aveva combattuto una dura battaglia a favore della confisca dei beni ai clan Piromalli e Molè.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Francesco Altomonte
Giornalista
Francesco Altomonte è un giornalista attratto dal lato oscuro dell'animo umano. La cronaca nera è la sua passione, per questo motivo è ritornato a vivere in Calabria dopo 12 anni di peregrinazione. Ama leggere, raccontare, investigare. Esattamente in quest’ordine. Per 10 anni è stato redattore nei quotidiani regionali “Calabria Ora” e “Garantista”, nonché corrispondente per agenzie di stampa e giornali nazionali dalla sua terra. Dal 2017 è corrispondente di cronaca nera e giudiziaria, dalla piana di Gioia Tauro, per la “Gazzetta del Sud”.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio