Catanzaro, assunzioni in cambio di denaro: arrestato dipendente del Pugliese

Il funzionario amministrativo avrebbe tratto in inganno almeno quattro persone ricevendo in cambio somme di denaro e al momento dell'arresto stava cercando altre vittime

giovedì 19 luglio 2018
20:25
114 condivisioni

Assunzioni in cambio di denaro. È finito agli arresti domiciliari con l’accusa di millantato credito un dipendente dell’azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio, Fortunato Perugini, di 55 anni, segretario aziendale dell'Ugl sanità. L’inchiesta condotta dalla sezione della polizia giudiziaria dei carabinieri trae origine da diverse denunce e dichiarazioni da parte delle vittime del funzionario amministrativo che millantando conoscenze in vari settori lavorativi, prometteva in cambio di denaro, assunzioni nella sanità pubblica, nel settore vigilanza privata o in altri enti.

 

Le persone cadute nella rete, almeno quattro quelle accertate al momento, allettate dalla prospettiva di un impiego stabile, sono state disposte a versare somme di denaro che in alcuni casi recuperavano dalla vendita di beni immobili ceduti anche a basso prezzo rispetto alla valutazione di mercato, oppure dalla vendita di oggetti preziosi o dal disinvestimento di risparmi. Le successive investigazioni hanno permesso di ottenere un riscontro delle dichiarazioni rese dalle persone truffate che potrebbero essere anche in più rispetto a quelle sinora individuate dal momento che il dipendente dell’ospedale sollecitava il passaparola al fine di procacciare nuove vittime.

 

l.c.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: