Accoltellò il cugino, cade dal balcone di casa a Limbadi

L’uomo, con problemi psichici, nei giorni scorsi si era scagliato contro il parente al culmine di una lite. Si trova ora ricoverato all’ospedale di Vibo Valentia

di Redazione
giovedì 14 febbraio 2019
11:06
12 condivisioni
Ospedale di Vibo
Ospedale di Vibo

Era stato denunciato dai carabinieri di Limbadi alla Procura di Vibo Valentia per il reato di lesioni ai danni di un cugino 55enne, raggiunto da una coltellata alla schiena e da due alle braccia, procurandogli ferite giudicate guaribili in dieci giorni.


L’episodio era avvenuto al culmine di una lite, quando il 53enne di Limbadi con problemi psichici aveva afferrato un coltello scagliandosi contro il parente. Questa notte l’uomo è caduto dal balcone posto al primo piano della sua abitazione, lungo corso Umberto I, a Limbadi. A dare l’allarme i familiari che, svegliati nel cuore della notte da rumori sospetti, si sono precipitati a vedere cosa fosse successo. Ancora ignote le cause dell’accaduto. Si cerca di capire se si sia trattato di un gesto volontario o di un incidente. Sul posto si sono portati i carabinieri della locale Stazione e i sanitari del 118 che hanno provveduto a trasportare l’uomo in Pronto soccorso a Vibo. Nell’impatto al suolo il 53enne ha riportato lafrattura di un braccio e la lussazione di una spalla. Sedato, è attualmente tenuto sotto stretta osservazione dai sanitari dello Jazzolino.

 

LEGGI ANCHE: Limbadi, lite fra cugini: accoltellato un 55enne

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: