Occhiuto: «Grazie alle Olimpiadi della Magna Grecia realizzeremo il Ponte»

Il sindaco di Cosenza: «Un impegno del genere darebbe certezza sulle infrastrutture da realizzare. Sarebbe la vera rivoluzione per il Sud»

30 settembre 2016
10:00
Condividi

«Ho letto le dichiarazioni del presidente Matteo Renzi relative al Ponte sullo Stretto e credo che i progetti in cantiere, compreso appunto il Ponte, troverebbero una razionalizzazione proprio grazie all’organizzazione delle Olimpiadi della Magna Grecia per il 2028».


A dichiararlo è il sindaco di Cosenza e presidente della Commissione Mezzogiorno Anci Mario Occhiuto, che aggiunge: «Un impegno del genere darebbe certezza sulle infrastrutture da realizzare e, soprattutto, consentirebbe di trovare co-finanziamenti privati in grado di alleggerire il peso dell’intervento pubblico. Il cronoprogramma – aggiunge ancora – permetterebbe, come ho già avuto modo di evidenziare, di terminare le azioni di base sulle linee ferroviarie, sull’alta velocità e sull'impiantistica per poi passare dunque al Project financing sul Ponte. Sarebbe la vera rivoluzione fattuale per il Sud – prosegue Occhiuto - e salderebbe un Paese ancora troppo diverso nella dotazione infrastrutturale. È una proposte che mi auguro non venga lasciata cadere nel vuoto e che i Sindaci del Sud recepiscano come fatto concreto per la crescita dei loro territori».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio