Trivelle nel Mar Jonio, il sindaco di Amendolara: «Non si abbassi la guardia»

Il primo cittadino Antonello Ciminelli chiama a raccolta le istituzioni delle regioni Calabria, Basilicata e Puglia invitando i rappresentanti dei comuni costieri a partecipare al Consiglio comunale aperto

di Redazione
martedì 15 gennaio 2019
13:08
14 condivisioni
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Il sindaco di Amendolara, Antonello Ciminelli, con molta preoccupazione ha chiamato a raccolta le istituzioni delle regioni Calabria, Basilicata e Puglia invitando i sindaci dei comuni costieri a partecipare al Consiglio Comunale aperto previsto per venerdì 18 gennaio alle ore 18,30 nella Sala Consiliare. E in una nota scrive: «Non abbassare assolutamente la guardia sul problema trivellazioni nel mare Jonio e in tutto il Mediterraneo per evitare di danneggiare l'unico grande attrattore turistico a nostra disposizione».


Nell'occasione, come si legge nel comunicato, verrà presentata una manifestazione 'No Triv' per mantenere alto il livello di attenzione sul mare Ionio, nello specifico, «per tutelarlo dalle costanti minacce delle multinazionali alla ricerca con le loro trivelle di idrocarburi, il più delle volte con la famigerata tecnica dell'air gun e cioè un dispositivo che spara aria compressa in acqua producendo onde che si propagano nel fondale con effetti potenzialmente disastrosi per plancton e altra fauna marina».

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream