Rischio inondazione ai laghi di Sibari, i commissari di Cassano lanciano l'allarme

Nelle ultime settimane si sarebbe verificato un preoccupante innalzamento del livello delle acque del canale che ha già causato allagamenti alla banchine interne

martedì 2 ottobre 2018
17:37
38 condivisioni

I commissari straordinari del Comune di Cassano allo Ionio (Cosenza), Mario Muccio, Roberto Pacchiarotti e Rita Guida hanno scritto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile, alla Presidenza della Regione Calabria, all'Assessorato regionale all'Ambiente, alla Protezione Civile della Calabria e alla Prefettura di Cosenza, in relazione al pericolo di un'inondazione che potrebbe verificarsi per l'ostruzione dell'area della foce del Canale degli Stombi, a Sibari. E' stata già emanata un'ordinanza che dispone lo spostamento della sabbia che, periodicamente, ostruisce l'area della foce del canale, ordinando al Consorzio di Bonifica della Piana di Sibari e della Media Valle del Crati di eseguire i lavori di spostamento dell'intero cumulo di sabbia sovrastante il molo nord "con estrema urgenza", visto che nell'ultima settimana di settembre si è verificato un preoccupante innalzamento del livello delle acque del canale, che ha già causato allagamenti alla banchine interne dei Laghi di Sibari e danni ad alcuni edifici.

 

I commissari adesso sollecitano la Regione Calabria a valutare la possibilità di assegnare dei contributi per la copertura delle spese da sostenere per fronteggiare l'emergenza. Nell'ordinanza allegata alla comunicazione, si evidenzia che, nel caso in cui il Consorzio non rispetterà quanto disposto, sarà l'Amministrazione comunale ad eseguire i lavori necessari per ripristinare le condizioni idrauliche del Canale degli Stombi, con addebito delle relative spese. (AGI)  

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: