Simeri, quei rifiuti abbandonati dopo l'alluvione di novembre scorso

VIDEO | Da circa tre mesi montagne di immondizia invadono un'intera area diventata una discarica abusiva nei pressi di alcune abitazioni, della delegazione municipale e della chiesa. I cittadini sono esasperati

di Rossella  Galati
domenica 3 febbraio 2019
13:40
104 condivisioni

A Simeri mare i rifiuti del violento nubifragio che il 5 novembre scorso si è abbattuto sulla costa ionica catanzarese, sono diventati una bomba ecologica. Un'intera area, a due passi dalla delegazione comunale, dalla chiesa, dal parco giochi e da diverse abitazioni, oggi è diventata una discarica abusiva. Una situazione, ormai inaccettabile per i cittadini, sulla quale proviamo a interpellare l'amministrazione comunale. È l'assessore Domenico Garcea a rassicurarci telefonicamente. «Da qui ai prossimi giorni - dice - verrà effettuata la bonifica dell'area, essendo il comune in contatto con le ditte specializzate per lo smaltimento dei rifiuti».


Il problema secondo l'amministratore comunale è legato alla burocrazia che fino ad ora avrebbe impedito l'intervento. Il problema è che «siamo già a febbraio, il tempo vola e ci vuole poco che arrivi il mese di maggio quando nei villaggi qui vicino arriveranno i soliti turisti dalla Germania o da altri posti - dicono i cittadini -. Speriamo vivamente che l'amministrazione intervenga perché è una situazione drammatica. Sicuramente oltre a questi rifiuti ci sarà ancora chi continuerà a buttarne degli altri e diventerà una montagna. Anche se già lo è. E intanto speriamo che non arrivi un altro disastro come quello di novembre scorso».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: