I cittadini di Ravagnese: «Chiudete quel depuratore» -VIDEO

Stamani gli abitanti del quartiere reggino hanno incontrato la stampa per esporre le condizioni critiche in cui sono costretti a vivere a causa dei cattivi odori provenienti dall'impianto ubicato a pochi metri dall'aeroporto "Tito Minniti"

di Angela  Panzera
sabato 7 luglio 2018
14:04
27 condivisioni

Sono esausti i cittadini di Ravagnese, quartiere alla periferia sud Reggio Calabria. Con l’arrivo della stagione estiva aumentano gli odori nauseabondi provenienti dal depuratore. I continui versamenti dei liquami nelle vasche costringono gli oltre mille abitanti della zona a chiudersi in casa. Riuniti in un comitato, presieduto da Paolo Vita, ne chiedono al comune la chiusura. Sono quindici anni che la cittadinanza chiede a Palazzo San Giorgio di intervenire. Difficoltà enormi dovute alle esalazioni anche per gli imprenditori che sono preoccupati non solo per le proprie attività, ma anche e soprattutto per la salute. Ad aver ascoltato le richieste dei cittadini sono stati i consiglieri di minoranza di Forza Italia Mary Caracciolo, capogruppo in comune, e Pasquale Imbalzano. La costruzione del depuratore intorno al 2000 sarebbe stata ultimata e l'impianto messo in funzione. Il sito però, è ormai obsoleto, malridotto e in disuso ma, per i residenti i problemi continuano a persistere. Inoltre, è situato a pochi metri dall’aeroporto “Tito Minniti”  e il cattivo odore che persiste nell’aria non è di certo un bel biglietto da visita da mostrare ai, seppur pochi, passeggeri in transito dallo scalo.

 


Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: