Catanzaro, presenza di ferro superiore alla norma nell'acqua

Il sindaco con apposita ordinanza ha vietato l'utilizzo per fini potabili. In particolare in viale De Filippis, via Lombardi, via Massara, via Zanotti Bianco, via Gioacchino da Fiore, Cavita, via Barlaam da Seminara

di L. C.
giovedì 27 settembre 2018
17:16
Condividi

A seguito dei risultati  delle analisi effettuate sui campioni prelevati al punto di campionamento di via Lombardi a Catanzaro dall’unità operativa igiene, alimenti e nutrizione dell’Asp, diretta da Francesco Faragò, dai quali risulta un parametro di ferro pari a 480ug/ml, cioè oltre il limite previsto è stato proposto al sindaco, in qualità di autorità sanitaria locale, di provvedere con urgenza a limitare l’uso dell’acqua destinata al consumo umano. 

 

Il sindaco, preso atto dell’esito sfavorevole delle analisi effettuate, ha  firmato l’apposita ordinanza con la quale viene vietato  l’utilizzo dell’acqua per uso potabile di tutta la parte della rete comunale al servizio di viale De Filippis, via Lombardi, via Massara, via Zanotti Bianco, via Gioacchino da Fiore, Cavita, via Barlaam da Seminara. In particolare, l’acqua, non dovrà essere utilizzata per uso alimentare, lavaggio e preparazione degli alimenti, igiene orale, lavaggio stoviglie o utensili da cucina, lavaggio apparecchiature sanitarie, lavaggio oggetti per l’infanzia. L’acqua può invece essere usata per la pulizia della casa, per il funzionamento degli impianti sanitari e per l’igiene della persona esclusa l’igiene orale.

 

Con lo stesso provvedimento, il sindaco, ha disposto che gli uffici comunali competenti  provvedano a effettuare  tutte le indagini necessarie al fine di individuare le cause che hanno determinato la non potabilità dell’acqua e, successivamente, ne diano tempestivamente comunicazione all’Asp, in modo da poter effettuare gli ulteriori controlli necessari per revocare il provvedimento di divieto. Il provvedimento, ha spiegato il sindaco, evidenzia come il livello della qualità dell’acqua della condotta comunale sia monitorata costantemente, da parte del Comune e dell’Asp, al fine di garantire un utilizzo potabile sicuro in tutti i quartieri. Il decreto resta, dunque, in vigore fino all’esito di nuovi esami.

 

l.c.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

L. C.
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: