Una pista da cross nelle foreste rossanesi: scatta il sequestro

Realizzata abusivamente in zona di pregevole valore naturalistico. La scoperta da parte dei Carabinieri forestale

di Redazione
lunedì 30 aprile 2018
18:13
6 condivisioni

I militari della stazione Carabinieri Forestale di Rossano hanno nei giorni scorsi posto sotto sequestro un’area di sei ettari di proprietà del Comune di Rossano in località “Castania-Rinacchio” dove al suo interno è stata realizzata una pista-circuito per motocross.

 

I controlli hanno appurato che tale circuito, realizzato abusivamente da ignoti e frequentato spesso da moto di competizione e anche da giovani minorenni che esercitano tale attività. L’area interessata al sequestro rientra all’interno di un comprensorio boschivo identificato quale Sito di Interesse Comunitario (SIC) meglio conosciuto come “Foreste Rossanesi”. Avendo i militari spesso notato nella zona moto da cross hanno avviato una verifica sulla regolarità del circuito che si estende per 1300 metri e si ramifica in altre parti con salti e dossi. Le verifiche hanno accertato che non esiste alcun titolo autorizzativo riferito alla particella interessa al circuito nonostante lo stesso esista da tempo. Inoltre si è evidenziato come il forte stato di pericolosità dello stesso e per gli stessi frequentatori in quanto non esiste nessuna forma di sicurezza con concreti rischi per la privata e pubblica incolumità riferita non solo ai praticanti del motocross ma anche agli spettatori. Si è pertanto proceduto al sequestro dell’area interessata alla pista. Sequestro convalidato dal sostituto procuratore della Repubblica di Castrovillari Luca Priviterio.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: