Via alla petizione on line per candidare la Sila a patrimonio Unesco

Sila Sharing Festival promuove la candidatura del Parco Nazionale della Sila come Patrimonio Unesco. Martedì 15 maggio a Bocchigliero si terrà l'incontro “Sila: biodiversità, sviluppo sostenibile, turismo, agricoltura, comunicazione”.

di Giusj De Luca
giovedì 10 maggio 2018
13:54
13 condivisioni

Un nuovo appuntamento targato Sila Sharing Festival che promuove la candidatura del Parco Nazionale della Sila come Patrimonio Unesco. Martedì 15 maggio a Bocchigliero (in provincia di Cosenza), alle ore 11 presso la Sala consiliare del Comune di Bocchigliero, si terrà l'incontro “Sila: biodiversità, sviluppo sostenibile, turismo, agricoltura, comunicazione”. Ne discuteranno giornalisti, studiosi e amministratori insieme con Sonia Ferrari - Commissario del Parco Nazionale della Sila, Giuseppe Luzzi - Direttore del Parco Nazionale della Sila e Giuseppe Santoro - Sindaco del Comune di Bocchigliero.

 

L'incontro sarà anche occasione, come suggerisce il titolo dell'iniziativa, per discutere di partecipazione e sviluppo sostenibile e di temi che toccano le comunità del Parco quali natura, ambiente, biodiversità, centri storici, agricoltura, economia circolare, green jobs, business sostenibile, sostenibilità ambientale, tutela dei consumatori, cambiamenti climatici, impronta ambientale e turismo responsabile.

 

L'auspicata e ambiziosa dichiarazione di unicità, oggetto della candidatura, è mirata a comprovare l' “outstanding universal value”, l’eccezionale valore universale, del bene candidato in base a determinati rigorosi criteri. Ogni singolo cittadino, che sia residente o turista, può sostenere la candidatura Unesco ”, all'indirizzo www.parcosila.it/it/candidatura-unesco.html.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Giusj De Luca
Giornalista
Sono Giusj De Luca e sono iscritta all’Albo dei pubblicista dal 2015. Nel 2008, dopo aver concluso il ciclo di studi universitari conseguendo la laurea in Lettere con il massimo dei voti, e dopo una breve esperienza come assistente presso la facoltà di Lettere dell’Unical, ho iniziato a scrivere con l’allora Quotidiano della Calabria, occupandomi perlopiù di raccontare la dinamicità culturale della mia Città, Rossano, sempre presente con animo critico. Nel 2010, passo a Calabria Ora, occupandomi di cronaca bianca e di cultura. Nel 2011, l’allora sindaco Antoniotti mi chiama a far parte del suo staff di fiducia e da allora inizio a mettere in pratica gli studi e le competenze conseguite all’Università in ambito della comunicazione istituzionale. Nel 2013, insieme al collega Marco Lefosse, oggi anche compagno di vita, creiamo la CMP Agency: una piccola realtà che nasce e vive con l’obiettivo di garantire un’alternativa valida nell’ambito della comunicazione istituzionale all’interno del territorio della Sibaritide. Forte di questa esperienza nel 2014, vengo contrattualizzata da un’agenzia regionale che organizza corsi professionalizzanti e sono docente in strategie di comunicazione e di marketing. Da Aprile del 2015, inoltre, sono consulente esperto nella struttura politica del Segretario questore del Consiglio regionale, Giuseppe Graziano. Nel frattempo continuo a svolgere l’attività di comunicazione e marketing con la CMP Agency e continuo a sognare che questa mia amata terra amara possa un giorno avere il giusto riscatto. Da Aprile 2018 faccio parte della squadra di lavoro di LaC.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: