Escursioni al Parco dell’Aspromonte con gli eco-pulmini, ecco le tappe

Presentato il programma Park Bus 2018. Dal mare alla montagna per scoprire i siti più interessanti del comprensorio reggino

di Redazione
mercoledì 1 agosto 2018
17:44
59 condivisioni

Dal Mare alla Montagna a bordo degli eco-pulmini del Parco dell’Aspromonte, accompagnati dalla professionalità e dalle conoscenze delle guide.  Presentata questa mattina l’edizione 2018 del “Parkbus Aspromonte”, iniziativa ormai diventata un “classico” della stagione estiva. Grazie all’impegno dell’Ente Parco nazionale dell’Aspromonte, in collaborazione con l’Associazione delle Guide ufficiali del Parco e il Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria, fino al 15 settembre sono previste escursioni mozzafiato nei luoghi più affascinanti del Parco dell’Aspromonte. I percorsi valorizzano il “Geoparco Aspromonte”, ma anche la forte identità culturale, naturalistica e tradizionale della montagna reggina: dopo la prima escursioni odierna, si riparte il 4 agosto con le “Stelle greche: notturna a Gallicianò e Roccaforte”; poi il 6 Monte Tre Pizzi e Gerace; l'8 Bova - Rocca del Drako e Caldaie del latte; l'11 “Antichi alberi, antiche vie: monte Perre e Precacore”; il 13 Gambarie - cascate Maesano – Montalto; il 16 “La valle delle grandi pietre: Pietra Cappa”; il 18 “Cammino della fede: Santuario Madonna di Polsi”; il 20 Monte Tre Pizzi – Gerace”; il 22 Bova - Rocca del Drako e Caldaie del latte; il 24 “Il sapere delle mani: San Giorgio Morgeto”; il 27 Gambarie - cascate Maesano – Montalto e il 29 monte Tre Pizzi – Gerace.

Gli appuntamenti a settembre

Per settembre si inizia il primo del mese con “Valli preistoriche: cascate Mundu e Galasia”; il 3 Bova - Rocca del Drako e Caldaie del Latte; il 5 Gambarie - cascate Maesano – Montalto; l'8 birdwatching sui piani d’Aspromonte; il 10 Monte Tre Pizzi – Gerace, il 12 Bova - Rocca del Drako e Caldaie del Latte e il 15 “Tramonto sullo Stretto: notturna a Gambarie”. E’ possibile prenotare le escursioni e richiedere informazioni presso i tre infopoint del Parco dell’Aspromonte attivi per la stagione estiva: presso il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, a Gambarie in piazza Mangeruca e a Bova (Porta del Parco - Infopoint Geopark) o, in alternativa, contattando i canali social dell’Associazione Guide Ufficiali del Pna e del Parco dell’Aspromonte.


L'offerta delle escursioni

«Grazie all’impegno e alla volontà del Parco – ha spiegato Luca Lombardi Presidente dell’Associazione delle Guide Ufficiali del PNA, presente insieme alle altre Guide, Demi D’Arrigo, Giuseppe Martino e Lillo Gioffrè – per la stagione 2018 l’offerta delle escursioni è ampliata così da poter dare spazio ad altri luoghi e particolarità da visitare. Vogliamo veicolare ulteriormente l’immagine di un Aspromonte senza frontiere e di una Calabria che riesce ad inglobare in un unicum emozioni legate alla cultura, alla storia, alla natura partendo dalla costa ed arrivando alle montagne».

«Abbiamo voluto e potuto garantire continuità al progetto Parkbus - ha rimarcato il presidente dell'Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, Giuseppe Bombino - grazie anche alla sensibilità dimostrata nei confronti dell’iniziativa da Carmelo Malacrino, direttore del Museo. Questa idea nasce per coniugare gli aspetti più alti della nostra terra: la natura e la cultura. Due dimensioni sulle quali conviene investire per creare un unico attrattore che sia capace di generare una sintesi tra la montagna e la costa, ovvero i poli che identificano e contraddistinguono il nostro territorio. L’esperienza che anche quest’anno viene portata avanti  e anzi potenziata - ha concluso Bombino - è, inoltre, testimonianza di un altro aspetto: cioè che attorno ai valori della conservazione e dell’elevazione delle caratteristiche del paesaggio, è possibile creare opportunità. Il programma delle escursioni che saranno effettuate con l’ausilio delle nostre preparatissime Guide è molto nutrito e assicura un approccio circolare a queste nostre peculiarità, poichè vede camminare, insieme, ciò che ci ha regalato il mare, di cui massima espressione sono i Bronzi di Riace, e le tangibili emozioni che ci dona la montagna».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: