Regione, Rizzo: «Ambiente e turismo binomio inscindibile»

L'assessore sulle 9 bandiere blu assegnate alla Calabria: «Con i suoi 800 chilometri di costa trova senza dubbio nel mare un elemento di grande sviluppo»

di Redazione
lunedì 30 luglio 2018
16:55
6 condivisioni
L’assessore regionale all’ambiente Antonella Rizzo
L’assessore regionale all’ambiente Antonella Rizzo

«Il mare e il suo ecosistema –  ha affermato l’assessore regionale all’ambiente Antonella Rizzo – hanno bisogno di tutele costanti, di interventi mirati e continuativi, finalizzati alla conservazione e alla preservazione dell’ambiente marino, troppo spesso messo a dura prova da fattori antropici ed esogeni che minano la sua salubrità». Sono queste le parole dell’esponente della Giunta regionale, che porta come esempio il riconoscimento di nove Bandiere Blu alla Calabria. Fondamentale è il lavoro svolto dal Servizio tematico acque del Dipartimento di Cosenza dell’Arpacal -riporta la nota stampa - il quale svolge numerose attività di promozione, prevenzione e tutela della salute collettiva e dell’ambiente, che spaziano da attività di controllo, ispezione, tutela a quelle di monitoraggio, campionamento e analisi della matrice acqua.

Queste attività sono coordinate dal dirigente servizio acque, Edoardo Fiorino, e condotte da un team di esperti, tra cui Evelina Provenza, responsabile del monitoraggio acque di balneazione. «È possibile avere un controllo costante dello stato di salute del nostro mare e, allo stesso tempo, intervenire qualora si verificassero eventuali anomalie». Il servizio acque svolge ogni anno, da aprile a settembre, il monitoraggio delle acque di balneazione, con la stesura della relazione finale che comprende il controllo e il campionamento delle acque di scarico, degli apporti fluviali in mare con prelievi sul campo, il monitoraggio dei corpi idrici superficiali e delle alghe potenzialmente tossiche. Oltre a fornire il necessario supporto tecnico-scientifico alla regione, province, comuni e alle altre amministrazioni pubbliche, cerca di tutelare il recupero dell'ambiente svolgendo un grande lavoro analitico di elaborazione dei dati e delle informazioni finalizzati alla prevenzione».


«Un lavoro importantissimo – ha rimarcato infine l’assessore Rizzo - che contribuisce a fornire il necessario supporto alla redazione di periodiche relazioni sullo stato dell'ambiente della Calabria e ad avere quindi una panoramica completa anche sulla salute dei nostri mari. Il mare è vita. Ed è sulla vita del mare che la Regione Calabria e l’Arpacal convogliano le energie e le professionalità migliori affinché questa grande risorsa possa essere preservata nella sua infinita bellezza».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: