OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Sport

VIBONESE VS CATANZARO | Derby dell’amicizia, derby della disperazione

Al “Luigi Razza” rossoblu e giallorossi si giocano un’intera stagione. Il pareggio non serve a nessuno. Chi perde può dire addio alla salvezza diretta

venerdì 21 aprile 2017
12:43
6 condivisioni

Una gioca a carte coperte. L’altra, invece, fa bella mostra di se nel classico test infrasettimanale. Vibonese versus Catanzaro è già iniziata. Non potrebbe essere altrimenti a pochi giorni dal derby di Calabria più importante dell’anno. Il derby dell’amicizia, sì, ma fino al fischio iniziale. Poi sarà straregionale da  “mors tua vita mea”. Sul piatto punti pesantissimi in chiave salvezza. Condannati a vincere i monteleonesi. Idem per le aquile.

 

Pretattica. Un pareggio non servirebbe a nessuno. Una sconfitta potrebbe compromettere, anzi sicuramente comprometterà, irrimediabilmente il discorso permanenza tra i professionisti. E se Salvatore Campilongo nasconde uomini e mosse tecnico-tattiche, blindando gli allenamenti,  Alessandro Erra ha deciso di fare esattamente il contrario mostrando la propria forza nella partitella che ha fatto da test al match in programma domenica alle 14:30. Undici le reti dei giallorossi. Tre quelle di capitan Giovinco che già all’andata colpì l’undici rossoblu con il gol che chiuse di fatto la contesa al Ceravolo lo scorso 7 dicembre.

 

Bollettino. Qualche acciacco di troppo tra le fila catanzaresi con i vari Cunzi, Pasqualoni, Icardi e Sabato ancora non al top. Dall’altra parte del campo da valutare, invece, le condizioni di Sicignano e Favasuli. Sicuro assente, Gabriele Franchino squalificato per due turni. Allo stadio “Luigi Razza” ci si gioca una stagione. Derby dell’amicizia sì, ma fino al fischio iniziale.

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Muore dopo un tamponamento, indagato per omicidio l’ex dirigente del Cosenza calcio
Prossimo Articolo
Meningite, grave un carabiniere: trasferito da Vibo a Catanzaro
Alessio Bompasso
Alessio Bompasso
Giornalista

Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”.

Mail: bompasso@lactv.it

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: