OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Sport

SERIE C | 20ª giornata: E’ profondo amaranto, nel derby esulta il Rende

Nelle altre gare sorride di gusto il Cosenza alla terza vittoria di fila, mentre cade a Caserta il Catanzaro. E tra i dilettanti il Locri fa sua la coppa Italia

di Alessio Bompasso
sabato 23 dicembre 2017
19:25
2 condivisioni

Sarà un brutto Natale per la Reggina. La squadra amaranto praticamente non scende in campo al Granillo contro i cugini del Rende e va in ritiro forzato. Per Maurizi ed i suoi solo di un panettone che resta indigesto. Quello che lascia sotto l’albero alla formazione di casa i gruppo di Bruno Trocini sempre più rivelazione di questo campionato.

Il Natale biancorosso è da applausi. Quello amaranto pieno zeppo di fischi. Come quelli che piovono sui Maurizi boys a fine gara. difficile dare torto ai supporters locali dopo i tre gol subiti per mano del Rende che capitalizza al massimo le occasioni create.

Dopo mezzora la Reggina è già sotto di due reti. Al 26’ spezza gli equilibri Actis Goretta. Al 34’ è Rossini a firmare il raddoppio.

E la Reggina? Non pervenuta. Il Rende ringrazia e cala il tris nella ripresa con un magia di Laaribi direttamente su punizione. I silani si confermano bestie nere delle cugine calabresi nei derby e per la Reggina sarà un Natale in ritiro forzato.  

 

Gioia rossoblu. Lacrime giallorosse

 

Nelle altre gare della prima giornata del girone di ritorno il Catanzaro cade in casa della Casertana. Aquile battute 2-1. Mentre firma la terza vittoria di fila il Cosenza. I ragazzi di Piero Braglia piegano al “Marulla” il Monopoli con il risultato di 2-0. Di Tutino e Braccini i gol.

 

Trofeo in tasca

 

Tra i dilettanti festa grande a Locri. La squadra amranto fa sua la coppa Calabria battendo in finale il Cotronei per 2-1. Questa la  gioia negli spogliatoi di Carbone e compagni. La squadra allenata da mister Scorrano centra quindi il primo obiettivo stagionale. Quella coppa Italia che mancava dal 1996.  

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: