OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Sport

SERIE A | Lotta salvezza: è tutto deciso o quasi. Le proiezioni inchiodano le ultime tre in classifica. Ecco perché

Proiettando lo stesso recupero (tre punti nelle ultime 6 gare) sulle partite che mancano al termine del campionato i pitagorici non riuscirebbero ad annullare il gap nei confronti dei toscani

di Alessio Bompasso
lunedì 6 marzo 2017
11:59
4 condivisioni

Un forte vento, tanti sbadigli un solo lampo ed un punto a testa che non serve  a nessuno. Crotone-Sassuolo è un match che vale un’altra occasione persa per gli squali pitagorici. Una delle ultimissime (se non l’ultima) per provare a stringere la forbice tra se e chi rappresenta l’ultimo appiglio alla Serie A. Quell’Empoli kappaò nelle ultime 4 partite (5 volte nelle ultime sei gare) e avvicinato solo di un punto. Allo “Scida” il Sassuolo non punge ma il Crotone non ne approfitta. Simy non gira proprio, Falcinelli è impreciso, Trotta entra nel secondo tempo, mette un po’ di pepe ma il risultato resta inchiodato sullo 0-0. E quando Ferrari all’80’ centra in pieno il palo da due passi, capisci che non è proprio giornata. Un’altra chance gettata alle ortiche. Con sempre meno partite da giocare e meno punti a disposizione.

 

Le proiezioni. Anche nel periodo più buio dell’Empoli le dirette concorrenti sono riuscite a sgranocchiare davvero poco nei confronti dei toscani. Tre i punti recuperati dal Crotone nelle ultime sei gare (quattro quelli del Palermo. Due quelli del Pescara) Un recupero importante se mancassero almeno 20 gare da qui al termine del campionato. Un recupero misero se proiettato sulle undici partite mancanti e gli otto punti che separano ancora gli squali rossoblu dalla quota salvezza.

 

Alessio Bompasso

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
SERIE D | Il Rende blinda i play off, Palmese inarrestabile
Prossimo Articolo
VOLLEY A2 | Soverato supera l’ex Secchi
Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: