OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Sport

SERIE A | Crotone-Cagliari: ultima chiamata per gli squali. O si vince o si è fuori. Ecco perché

I ragazzi di Nicola rischiano di scivolare in ultima posizione. Contro i sardi è una finale e l'Empoli sfida la Juventus

di Alessio Bompasso
venerdì 24 febbraio 2017
11:42
7 condivisioni

Ultima chiamata per la Serie A. O si vince o si è fuori. Al di là di tutti i possibili incastri o conteggi aritmetici. Se il Crotone non batte il Cagliari difficilmente  riuscirà a festeggiare la salvezza in Serie A. Con questo spirito la truppa rossoblu attende il Cagliari di Rastelli. Dodici mesi fa le due squadre dominavano il campionato di Serie B. Oggi cercano punti per restare aggrapparti al massimo torneo italiano.

 

Calabria maledetta per i sardi. Ha molte più chance la squadra sarda che ad ottobre regolò gli squali per 2-1 ma in terra calabrese ha sempre perso. Tre precedenti. Tre ko. L’ultimo nel gennaio 2016 con il Crotone vincente per 3-1. sulla bilancia dei pronostici pesa anche l’ndamento da trasferta dei Rastelli boys. Solo cinque i punti lontano da casa. Peggio ha fatto solo il Crotone con due soli punti ottenuti a domicilio è l’ultima della classe in questa speciale classifica.

 

Attenti al Pescara. Cordaz e compagni potrebbero scivolare anche in classifica generale in caso di disfatta o pareggio  e concomitante vittoria del Pescara di Zeman, che con il boemo in panchina ha ripreso a macinare punti. Tuttavia la guerra a distanza resta sull’Empoli e non sulle dirette concorrenti Palermo e Pescara, appunto. Solo avvicinando i toscani, impegnati con la Juventus, la permanenza in Serie A resterà agguantabile. In caso contrario ogni discorso sarà superfluo.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
VOLLEY A2 | Soverato continua a sognare i play off
Prossimo Articolo
De Angelis carica il Cosenza: «Voglio i tre punti»
Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: